Manutenzione impianti fognari

Ristoranti: manutenzione linee non solo degrassatore

By 2 Marzo 2020 11 Maggio, 2020 No Comments
spurghi per ristoranti

Sei un ristorante o un’impresa e hai sempre usato il degrassatore per raccogliere i grassi della cottura delle pietanze che servi nel tuo locale? 

Nonostante sia obbligatorio per il decreto legislativo n° 152/06, ti assicuriamo che è importante effettuare anche una manutenzione ordinaria ed accurata dell’impianto fognario, soprattutto delle fognature che raccolgono i liquami delle cucine e convogliano verso la Fognatura Nera pubblica. 

Infatti è importante effettuare anche lo spurgo regolare delle linee fognarie, oltre alla manutenzione ordinaria dei degrassatori (con svuotamento, pulizia e smaltimento) in cui confluiscono tutti i grassi delle cucine. 

Perché i degrassatori non sono sufficienti? 

Trattandosi di residui alimentari particolarmente oleosi, utilizzati insieme a saponi e detersivi, questi creano spesso residui e incrostazioni interne alle tubazioni. 

Il degrassatore è un separatore di grassi che funziona servendosi della forza di gravità e sfrutta la diversa densità delle sostanze. Quelle più pesanti cadono in fondo, mentre quelle più leggere (come grassi e oli) galleggiano in superficie. 

Tuttavia la grande quantità di grassi e oli prodotti durante la normale attività lavorativa quotidiana possono non essere separati correttamente nel nostro degrassatore.

Questo accade semplicemente perché i grassi sono insolubili nell’acqua, ed hanno una densità molto bassa; mentre i detersivi producono schiume stabili che possono causare accumuli di sostanze putrescenti in via di decomposizione che rendono difficile l’ossigenazione delle acque.

Questa situazione può diventare dannosa non solo per il nostro degrassatore, ma anche per l’impianto fognario. 

Come abbiamo detto, il principio di funzionamento del desolatore, avviene attraverso la flottazione delle diverse sostanze con un peso specifico diverso da quello dell’acqua.

Se la temperatura sale oltre un certo livello, come può accadere per esempio nei mesi estivi dove si superano i 20°C, la separazione delle sostanze non avviene in maniera corretta e quindi il degrassatore non è spesso sufficiente a permettere una corretta separazione tra gli scarti; avvenimento che nei mesi più caldi può portare anche ad emissioni maleodoranti

Cosa posso fare in più?

È utile prevedere e programmare interventi di spurgo delle linee attraverso il canal-jet, oltre che lo svuotamento di eventuali fosse biologiche e dei pozzi. Questo per rimuovere accumuli, incrostazioni e tutti quegli elementi che non permettono il corretto passaggio dell’acqua e l’usura dell’impianto stesso.

Così facendo, si assicura il funzionamento delle fognature centrali, e verrà eliminato il rischio di otturazione e di allagamenti all’interno dei locali.

Sarebbe utile programmare questi interventi, volti a prevenire eventuali problemi al vostro impianto fognario, almeno una volta ogni tre mesi. In ogni caso la frequenza potrà essere valutata da un tecnico specializzato e dipenderà dal carico e dall’utilizzo più o meno intensivo delle linee.Contattateci per saperne di più!

Leave a Reply